Gaelle Marcel BRvSZ75HuEc Unsplash

Healthy corner – Il potere del cioccolato

Ampiamente consumato in tutto il mondo, il cioccolato è quell’alimento che piace (quasi) a tutti; è altrettanto ampiamente conosciuto il fatto che abbia effetti benefici per la salute: per cui, perché non approfittarne?

Le proprietà di cacao e cioccolato. Entriamo nel dettaglio! Cacao e cioccolato:

  • contengono polifenoli, molecole che neutralizzano i radicali liberi e vanno a rimpolpare le nostre difese antiossidanti, soprattutto quando ci troviamo in condizioni di forte stress.
  • Hanno attività anti-infiammatoria, che dagli studi sembrerebbero aver effetti positivi sulle funzioni cognitive, nonché sulla stanchezza cronica.
  • Hanno effetti positivi sull’umore (ve ne parliamo in modo approfondito qui sotto).
  • E poi, il consumo di cioccolato riduce alcuni fattori di rischio cardiovascolare, come pressione elevata, alta aggregazione piastrinica, colesterolo LDL e, ancora una volta, eccessiva ossidazione.

 

 

Attenti al latte! Nota bene: alcune proprietà dei polifenoli si perdono con l’aggiunta di latte, quindi è da privilegiare sicuramente il fondente! Leggete bene l’etichetta: alcuni dei cioccolati industriali presenti sugli scaffali dei supermercati hanno un contenuto elevatissimo di zuccheri (che potrebbero esser la causa dell’effetto negativo, ancora in fase di studio, sulla salute della pelle del viso) e, seppur fondenti, contengono latte.  Il contenuto di cacao, meglio se proveniente da commercio equo solidale, dovrebbe essere almeno del 75 percento.

Felici grazie al cioccolato. Che il cioccolato sia una sorta di auto-rimedio anti-tristezza ampiamente utilizzato è innegabile, e non si tratta di un falso mito. I responsabili dell’effetto positivo sull’umore sembrano essere i flavonoidi, sostanze che peraltro si trovano in abbondanza nel mondo vegetale. Allora perché i cavolfiori – che contengono anch’essi flavonoidi – non hanno lo stesso effetto?  Perché nel cioccolato abbiamo alcune sostanze bioattive, tra cui la caffeina, che agiscono in sinergia con i flavonoidi, provocando l’effetto positivo sull’umore. Inoltre, assolutamente da non trascurare, le caratteristiche sensoriali specifiche del cioccolato (elevatissima palatabilità e sapore dolce), che agiscono direttamente sui centri cerebrali della ricompensa.

 

 

Fa bene anche al mal di testa? E per chi soffre di emicrania? Da una recente review, solo una percentuale compresa tra il 2 e il 22 percento di chi ne soffre afferma che il cioccolato sia un fattore scatenante. Di contro, il cioccolato potrebbe invece esser protettivo grazie alla presenza, tra gli altri, di magnesio e riboflavina. Altre ipotesi sono ancora in fase di approfondimento, ma l’invito è quello di non aspettare di esser giù di corda per godere dei benefici di un quadratino di cioccolato fondente!

Stay tuned… alla prossima puntata!