Pexels Monicore 2624400

Healthy Corner – Poco sale (e poco zucchero) è meglio!

Come da tradizione, una delle prime settimane di marzo è dedicata, a livello mondiale, al consumo consapevole e corretto del sale. Durante questa campagna di invito alla moderazione in tema… salato, la SINU (Società Italiana di Nutrizione Umana) ha da qualche anno affiancato un analogo invito: ridurre il consumo degli zuccheri aggiunti, presenti in molti alimenti e bevande consumati al ristorante, al bar o acquistati al supermercato.

Dal 2019, anche Vicook ha attivamente partecipato all’iniziativa, distribuendo ed esponendo materiale informativo in tutti i suoi ristoranti aziendali; e, se quest’anno ci impedisce di continuare questa bella tradizione dal punto di vista pratico, non ci ferma nel promuovere una corretta informazione e di dar risalto all’iniziativa, proprio qui!

Quindi, quali sono i comportamenti da adottare quando si tratta di sale e di zuccheri?

  • Controllare il contenuto di sale e di zuccheri nell’etichetta nutrizionale (salse pronte e prodotti da forno son gli alimenti cui prestare maggior attenzione!)
  • Preferire gli alimenti meno ricchi di sale e di zuccheri aggiunti.
  • Abituarsi gradualmente ad un gusto meno dolce e meno salato (credeteci, è davvero tutta questione di abitudine!), sostituendoli eventualmente con aromi e spezie, in base alle proprie preferenze.

Quest’anno la Salt Awereness Week si è terrà tra tra l’8 e il 14 marzo. Negli anni, la SINU ha scelto di focalizzare l’attenzione su diversi aspetti che riguardano questa tematica; lo scorso anno, per esempio, si sono incentivate la scelta di pane poco salato e la riduzione il consumo di bevande zuccherate. Il pane, infatti, è un alimento tradizionale della dieta mediterranea ma rappresenta anche la principale fonte di sale in Italia: è quindi importante scegliere quello meno salato. Le bevande gassate sono invece ricche di zuccheri aggiunti e consumate molto di frequente in età evolutiva: le linee guida ne raccomandano al contrario un consumo occasionale.

Vi invitiamo comunque a tenere d’occhio la sezione del sito della SINU dedicata alla tematica Meno Sale più salute e i loro canali social. Per saperne ancora di più, rimandiamo al questionario sul consumo del sale e l’adesione alla dieta mediterranea, che consente di ricevere un breve giudizio personale, rispetto ai propri comportamenti riguardo al sale e alla dieta mediterranea. Mettetevi alla prova e fateci sapere!